La primavera.
Le attività nel frutetto durante l'anno

Marzo

Nel mese di marzo si procede al rastrellamento e all'andanatura delle vecchie foglie cadute a terra, che vengono poi sminuzzate con la pacciamatrice. L’asportazione del fogliame è molto importante poiché nelle foglie svernano le spore di ticchiolatura dell’anno precedente. Affinché queste ultime non abbiano la possibilità, con le prime piogge primaverili, di fuoriuscire e di provocare le prime infezioni, le foglie e i residui della potatura invernale vengono sminuzzati con la pacciamatrice. La massa che ne deriva rimane nel frutteto come composto organico.

Non appena si completa lo scongelamento del terreno è possibile iniziare con la messa a dimora delle giovani piantine. È molto importante che il terreno sia facilmente lavorabile. In esso, infatti, si scava una buca entro la quale si sistema la giovane pianta. La si copre poi con la terra allentata. Si procede poi alla legatura della pianta ad un palo oppure al filo di sostegno, perché possa crescere. Decisiva è la disponibilità di un buon approvvigionamento idrico, che facilita la formazione delle radici.
Zoom
Zoom
Zoom



Aprile

Per la concimazione annuale usiamo letame bovino, che ci viene fornito dagli agricoltori della zona. In autunno invece i residui della lavorazione delle mele vengono loro consegnati come mangime per gli animali.

Ogni cinque anni il nostro terreno viene sottoposto ad accurate analisi condotte presso un laboratorio specializzato. Viene controllato innanzi tutto il contenuto in sostanze nutritive. Se dall'analisi si evince una carenza o un sottoapprovvigionamento di un elemento nutritivo procediamo immediatamente alla sua somministrazione al suolo. Solo un terreno equilibrato può caratterizzare le nostre mele con la qualità e l'elevato valore organolettico che ricerchiamo. Per questo diciamo sì alla concimazione, ma solamente sulla base dei risultati dell’analisi del terreno.


Zoom
Zoom
Zoom



Maggio

L'impollinazione dei fiori di melo

Quando "si rompe" una gemma, si sviluppano innanzi tutto le foglioline e solo in seguito i fiori da bianchi a rosa pallido. I fiori di melo dipendono necessariamente, per l'impollinazione, dalle api e da altri insetti pronubi.

Online Shop

Registrazione
All'Online Shop

Avete domande? -
Siamo a Vostra disposizione:
Kohl - Succhi di mela
Via Principale 35
39054 Auna di Sotto sul Renon
Alto Adige | Italia
Tel. +39 0471 35 94 42
Fax +39 0471 35 99 42
kohl@kohl.bz.it